tg online confartigianato

Piemonte, dal 1° ottobre NOVITA’ per i generatori di calore a biomassa

La Regione Piemonte con Dgr n. 29-7538 del 14 settembre 2018 adotta misure facenti pare di un complessivo piano di attuazione dell’Accordo di programma per il risanamento della qualità dell’aria nel Bacino padano (Dgr Piemonte 20 ottobre 2017, n. 42-5805): divieto, in tutti i comuni del territorio regionale di nuova installazione di generatori di calore alimentati a biomassa.

La Regione Piemonte ha introdotto criteri più ristrettivi sull’installazione dei nuovi generatori di calore alimentati a biomassa legnosa di poternza termica inferiore a 35 kw, rispetto al DM Ambiente 7 novembre 2017, n. 186.

La Dgr n. 29-7538 del 14 settembre 2018 adotta le seguenti misure:

  • divieto, in tutti i comuni del territorio regionale, di nuova installazione di generatori i calore alimentati a biomassa legnosa con prestazioni emissive inferiori a quelle individuate dal Dm n. 186 del 7 novembre 2017 per le seguenti classi di appartenenza: “tre stelle” per i generatori che verranno installati dal 1° ottobre 2018 e “quattro stelle” per i generatori che verranno installati dal 1° ottobre 2019;
  • divieto, dal 1° ottobre 2019 in tutti i comuni appartenenti alle zone “Agglomerato di Torino”, “Pianura” e “Collina”, di utilizzo dei generatori di calore alimentati da biomassa legnosa con prestazioni emissive Inferiori alle “tre stelle”;
  • obbligo, dal 1° ottobre 2018, di utilizzo di pellet che rispetti le condizioni previste dal Dlgs 152/2006 (allegato 10 alla Parte V) e che sia certificato conforme alla classe A1 della norma Uni En Iso 17225-2.

Cristina Baccichetto, Ufficio Categorie – Formazione – Sicurezza

 cristina.b@confartigianatoasti.com – tel. 0141/596204